Premio Industria Felix

Premio Industria Felix

Il tessuto delle Pmi e grandi imprese in Lombardia e l’andamento del loro fatturato sono gli argomenti oggetto della ricerca condotta dal nuovo periodico di economia e finanza Industria Felix Magazine, diretto da Michele Montemurro, in collaborazione con l’Ufficio studi di Cerved, studio fondato sull’analisi di un campione di bilanci di 12.660 società di capitali con sede legale nella regione e fatturati superiori ai 2 milioni di euro, dal quale è emerso che, in base ai codici Ateco, percentualmente il numero maggiore di aziende che hanno registrato segni positivi per il Roe è quello dei Metalli (92,2%), seguito da: Servizi innovativi (91,3%), Meccanica (91,2%), Chimica e farmaceutica (90,5%), Commercio (88,2%), Ambiente/Rifiuti (87,9%), Sistema Casa (87,3%), Turismo (86,2%), Concessionarie (86%), Moda (85,9%), Logistica e trasporti (84,8%), Informazione e intrattenimento (83,4%), Costruzioni/Edilizia (82,5%), Ristorazione (82,5%), Energia e utility (82,2%), Sanità (80,4%), Agroalimentare (76,5%), Vitivinicoltura (65%).

premio-industria-felix-1.jpg

I risultati dell’inchiesta sono stati presentati nel dettaglio in chiave provinciale a Milano all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia in occasione del lancio del nuovo periodico e della terza edizione del Premio Industria Felix - La Lombardia che compete, organizzato da IFM in collaborazione con Cerved, Regione Lombardia, Università LUISS Guido Carli, Associazione culturale Industria Felix, con i patrocini di Confindustria e Confindustria Lombardia e con la partnership di Banca Mediolanum, Lidl Italia e Grant Thornton. «Il Premio Industria Felix rappresenta un riconoscimento alle imprese più innovative che hanno saputo investire sulle persone, sull’innovazione, la tecnologia e il progresso in Italia e all’estero - afferma Roberto H. TENTORI, presidente di Grant Thornton Consultants e membro della Giuria del Premio Industria Felix. «I modelli eccellenti di fare impresa, la cultura e la governace delle aziende migliori e più illuminate, generano benefici per tutti; società civile, lavoratori, giovani e meno giovani, nelle scuole, nelle università, nei centri di formazioni delle grandi aziende. In questa fase sensibile della nostra storia politica economica e sociale contemporanea è fondamentale testimoniare e riflettere sui buoni esempi di imprenditori e lavoratori anche in termini di competenze, etica degli affari, meritocrazia, investimenti in giovani talenti, ricerca e sviluppo. Le sfide germogliano nel nostro meraviglioso territorio ma sono europee e globali. In momenti di forte incertezza geopolitica e sociale la conoscenza pubblica del valore e contributi della classe dirigente industriale e imprenditoriale sono di grande aiuto alla reputazione della nazione sui mercati finanziari e tra gli investitori internazionali e quindi su fattori sensibili come il debito pubblico».

Guarda l'intervista di Tentori al Sole 24 ore

Il Presidente Tentori è intervenuto all’evento di Milano evidenziando i punti salienti emersi dallo studio che Grant Thornton International ha svolto in collaborazione con “The Economist” del 25 giugno 2018.

premio-industria-felix-tentori.jpg

Dalla ricerca emerge che dal 2017 al 2022 la crescita del Middle Market sarà del 26% contro il 21% delle grandi imprese. Nella sola Cina si prevede una crescita del 60%, mentre in EU si prevede una maggiore crescita in Svezia e UK (Brexit premettendo) insieme a Francia e Spagna. In America la crescita sarà più consistente in USA e Brasile in USA e Brasile. I settori di MM che cresceranno saranno beni di consumo, settore tecnologico, media e telecomunicazioni.

premio-industria-felix-2.jpg

Oltre al Presidente Tentori, al convegno hanno partecipato il direttore Marketing di Cerved Valerio Momoni, il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala, il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti, l’amministratore delegato di Banca Mediolanum Massimo Doris, l’Ad Finanza di Lidl Italia Luca Boselli, il presidente di Grant Thornton Consultants Roberto H. Tentori, il direttore de Il Sole 24Ore Fabio Tamburini, il docente di Economia industriale dell’Università LUISS Cesare Pozzi e hanno concluso i lavori i presidenti di Regione Lombardia Attilio Fontana e di Confindustria Vincenzo Boccia.

Durante la giornata sono stati assegnati anche 85 riconoscimenti ad aziende lombarde: 67 Alte Onorificenze di Bilancio per le migliori performance gestionali e 18 Menzioni di Bilancio per i primatisti provinciali e regionali dei principali parametri finanziari.

Leggi il comunicato stampa della presentazione [ 638 kb ]

Leggi il comunicato stampa con l'elenco delle aziende premiate [ 603 kb ]

Leggi il comunicato stampa dell'ANSA [ 39 kb ]

Scarica il programma
Download PDF [ 358 kb ]

Contenuti correlati