Eventi

Premio Industria Felix - Il Lazio e la Campania che competono

Alla prima edizione del "Premio Industria Felix - Il Lazio e la Campania che competono" è intervenuto, tra i diversi leader e imprenditori presenti, Roberto H. Tentori,  presidente di Grant Thornton Consultants e componente della Giuria del Premio Industria Felix di Confindustria (in foto che premia i rappresentanti di Eni e Casale del Giglio, alcune delle aziende premiate). 

Sono 79 le imprese premiate la scorsa settimana nell’Aula Chiesa dell’Università Luiss Guido Carli di Roma: 37 del Lazio e 42 della Campania. L’evento è stato promosso dall’Associazione culturale Industria Felix in collaborazione con Cerved Group S.p.A, il primario operatore italiano nell’analisi e nella gestione del rischio di credito e una delle principali agenzie di rating in Europa, con i patrocini della Luiss, dell’Unione degli industriali e delle imprese di Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo- di cui fa parte come impresa associata la Ria Grant Thornton - e di Confindustria Campania. Il Premio è riservato essenzialmente a Pmi e grandi imprese, sulla base di un’inchiesta condotta su poco più di 15mila bilanci dell’anno 2016 dal giornalista Michele Montemurro in collaborazione col Centro Studi di Cerved: sono stati analizzati i bilanci di 9.580 società di capitali con sede legale nel Lazio e fatturati/ricavi compresi tra i 2 milioni e i 68,4 miliardi e 6.752 bilanci di società con sede legale in Campania e fatturati/ricavi compresi tra i 2 milioni e i 2,1 miliardi di euro.

" Dal Premio sono emerse imprese eccellenti in diversi campi, con sede principale nella Regione Lazio sia nella Regione Campania dove i dati indicano una ripresa sostenuta dell'economia del territorio" - afferma Tentori. " Il valore di un premio si misura anche nella partecipazione di tutti gli stakeholder coinvolti nello sviluppo delle imprese, dagli imprenditori principali artefici assieme ai dipendenti, alle istituzioni nazionali e locali pubbliche e private, come Confindustria o a livello locale Unindustria, di cui la Ria Grant Thornton è associata, alle accademie come la Luiss ai cittadini, ai mezzi media di informazione. Storie imprenditoriali a volte straordinarie che abbiamo avuto il privilegio di ascoltare, valutare e da cui imparare. Una splendida occasione da raccontate e condividere tra i soci e giovani colleghi del nostro network, con gli imprenditori più giovani, la società civile, per trasmettere un messaggio positivo e per promuovere - per citare le parole del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia - "un maggiore riconoscimento di quel ruolo sociale delle imprese che è sempre più necessario, e che ha bisogno di un contesto favorevole in cui svilupparsi, per mettere queste stesse imprese in condizione di creare sempre più benessere, integrazione, crescita, sviluppo e occupazione".

Il convegno è stato presentato dal giornalista, scrittore e capo struttura di Rai 1 Angelo Mellone e sono intervenuti i direttori marketing e commerciale di Cerved Valerio Momoni e Guido Zigni, il direttore generale della Luiss Giovanni Lo Storto, il presidente di Unindustria Filippo Tortoriello, il vicepresidente di Confindustria Campania Filippo Liverini, il portavoce del Comitato Scientifico di Industria Felix e docente di Economia dell’impresa della Luiss Cesare Pozzi, l’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Roma Carlo Cafarotti, il consigliere della Regione Lazio Fabio Refrigeri e gli assessori della Regione Campania Valeria Fascione e Amedeo Lepore e i dirigenti della Regione Puglia Giuseppe Pastore e Claudia Claudi.

La prossima ed ultima tappa di Industria Felix è il 9 giugno ad Acaya, nel Salento, per la quarta edizione di Puglia.