Healtcare

Nuovo accordo tra GT Consultants e AGM Project Consulting

Il contenimento della spesa sanitaria, l'invecchiamento della popolazione, l'uso improprio e inefficiente del pronto soccorso e delle strutture ospedaliere, l'aumento delle malattie croniche non trasmissibili (Ncd), il dimensionamento del personale sanitario sono alcune delle prossime sfide che affronteranno i leader istituzionali e della pubblica amministrazione nel settore sanità, così come i manager dei sistemi sanitari pubblici e privati.

Secondo gli ultimi trend del settore in Italia e nel resto della UE si sta evolvendo verso una maggiore diversificazione dell'offerta dei servizi sanitari, con crescente ruolo delle aziende private. Nel mercato aumentano i soggetti privati sia nell'erogazione delle prestazioni che nell'amministrazione degli ospedali, con l'obiettivo di estendere la libertà di scelta dei beneficiari dell'offerta sanitaria.

L'esperienza di paesi come Italia, UK, Svezia e Canada - dove il finanziamento del sistema sanitario nazionale e garantito dallo Stato attraverso la destinazione di una quota della fiscalità generale, e sono minime le compartecipazioni alla spesa dei cittadini - sta tendendo all'integrazione ospedale-territorio, attraverso la concentrazione tra servizi ospedalieri e servizi di cure primarie, al fine di creare entità più grandi ed efficienti e per una maggiore integrazione socio-sanitaria.

Tra gli obiettivi primari del settore quello verso una gestione più efficiente, in termini ad esempio di contenimento delle spese sanitarie per fini di sostenibilità finanziaria, dei processi di deospedalizzazione e di orientamento delle scelte del paziente, nelle modalità di gestione dell'accesso dell'utente al sistema sanitario.

"Grazie alla partnership tra Grant Thornton Consultants e AGM Project Consulting, la prima di questo tipo in Italia"-  afferma Alessandro Fusellato, Partner Grant Thornton Consultants e Responsabile Industry Healthcare  - "i principali operatori economici e non del settore sanità, tra cui ospedali, cliniche private, Asl potranno beneficiare di un servizio di consulenza distintivo di alto valore aggiunto in termini di risposte, strategie e azioni per l'ottimizzazione e l'efficientamento dei sistemi sanitari, tra cui le aree legate al dimensionamento ottimale dei processi sulla base della domanda qualificata, ai processi integrati  e interconnessi lungo la catena del valore del sistema ospedale, in termini di miglioramento delle performance mediante ingegnerizzazione dei processi, politiche di investimento per la realizzazione e gestione di strutture sanitarie".

"Grazie alla partnership con Grant Thornton Consultants, AGM ha l’opportunità di sviluppare la propria presenza sul mercato internazionale e rafforzare la possibilità di accesso ai clienti sul territorio italiano"- afferma Claudio Aruta, Amministratore Delegato AGM Project Consulting. "La particolarità di AGM sta nell’aver costruito, fin dalla fondazione, un team multidisciplinare di professionisti provenienti da realtà industriali e sanitarie, che sono in grado di offrire una visione integrata per il raggiungimento del migliore equilibrio tra l’efficacia clinica-sanitaria e l’efficienza economica-finanziaria, grazie al supporto di metodologie tecniche, modelli di calcolo e sistemi di matematica clinica, sviluppati in proprio”.

L’obiettivo della nuova partnership è quello di agevolare i manager della sanità pubblica e privata nel percorso del miglioramento continuo attraverso l’individuazione ed il superamento delle criticità organizzative, tecnologiche, gestionali, economico e finanziarie. Attraverso l’ingegnerizzazione clinico-sanitaria tecnica ed economico-finanziaria dei processi è infatti possibile raggiungere risparmi veri e stabili nel tempo che consentono il pareggio di bilancio e garantiscono la corretta risposta ai bisogni dei clienti interni (altri processi ospedalieri) ed esterni (pazienti e professionisti), il corretto dimensionamento organico tecnologico e produttivo, il livello ottimale qualitativo delle prestazioni in termini di sicurezza dei pazienti e gestione del rischio clinico.

I temi ampi della “salute” incidono sul PIL italiano complessivamente per circa il 12%. Una delle principali aree di specializzazione di eccellenza del network mondiale Grant Thornton è proprio il settore dell’Healthcare che può contare su una presenza di consulenti in oltre 700 città in 130 paesi.

"Grant Thornton Consultants e Ria Grant Thornton in Italia sostengono e sono sponsor del Festival dell’Economia di Trento che quest'anno avrà come tema centrale la Sanità diseguale e i relativi impatti sociali ed economici, con la partecipazione di diversi ministri italiani, premi Nobel per l''Economia e imprenditori" - conclude Alessandro Fusellato.

"Questo investimento rappresenta una scelta strategica della società per offrire un contributo di idee, di esperienze, di consulenza e best practice proprio nel settore della sanità e per promuovere un dibattito su un tema fondamentale come il diritto alla salute e sulla gestione competitiva ed efficiente dei servizi sanitari pubblici e privati".