Comunicato Stampa

Grant Thornton sponsor del Festival dell'Economia di Trento

La 14° edizione della kermesse, dedicata quest’anno al tema “Globalizzazione, nazionalismo e rappresentanza”, si svolgerà dal 30 maggio al 2 giugno. 
Peter Bodin, CEO di Grant Thornton International, relatore alla tavola rotonda “Multinazionali e sviluppo locale”

22 Maggio 2019 – Grant Thornton sostiene il Festival dell’Economia di Trento e partecipa per il terzo anno consecutivo come sponsor. La kermesse si svolgerà dal 30 maggio al 2 giugno 2019 e prevede circa 60 incontri, tra lecture, dialoghi, proiezioni cinematografiche e dibattiti.

L’importanza della manifestazione per Grant Thornton è testimoniata dalla presenza come relatore di Peter Bodin, Global CEO di Grant Thornton International e Chair di IMPACT 2030, la coalizione di imprese leader nata per supportare le Nazioni Unite nel raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile 2030, in linea con gli storici accordi di Parigi del 2015 firmati da oltre 200 nazioni.

“Siamo onorati”, afferma Roberto H. Tentori, presidente di Grant Thornton Consultants, “di aver sostenuto e contribuito al successo locale, nazionale e internazionale ottenuto dal Festival dell'Economia di Trento nell’edizione del 2018. Tra i risultati: 94 dirette web, 46 ore via satellite, partecipazione e servizi di 148 media italiani e internazionali, 10 case editrici, 120 scuole e migliaia di studenti, 218 esperti in 104 eventi, tra cui diversi premi Nobel dell’economia, ministri, scienziati e professori di fama mondiale, leader istituzionali e delle imprese. Ringraziamo la Provincia autonoma di Trento, il Comune di Trento, l'Università degli studi di Trento ed Editori Laterza per aver scelto Grant Thornton, e la sua comunità di professionisti, per il terzo anno tra i suoi selezionati sponsor. Il Festival si è distinto anche per molte relatrici donne, un valore e risorsa strategiche per Grant Thornton nel mondo e nella comunità di lavoro italiana dove le signore sono la maggioranza”

In questa edizione del Festival, la più numerosa per numero di relatori, imprenditori, economisti, scienziati, manager, politici, storici e studiosi di varie discipline discuteranno di queste interazioni fra conflitto politico e conflitto economico, tra opportunità e minacce economiche e sociali, come sempre guardando al di là del caso italiano e ponendo l’attenzione sui cambiamenti rilevanti nella politica economica americana e sulle incertezze legate al futuro dell’Unione Europea.La 14° edizione del Festival è dedicata al tema “Globalizzazione, nazionalismo e rappresentanza”. Negli ultimi anni in molti Paesi occidentali si è assistito all’affermazione di culture politiche che contrappongono il popolo all’élite e che invocano il protezionismo e il ripristino della sovranità nazionale.

L’evento del 31 maggio “Multinazionali e sviluppo locale”, in programma alle ore 12 presso la Sala Depero del Palazzo della Provincia, vedrà la partecipazione speciale come relatore dello svedese Peter Bodin, CEO mondiale di Grant Thornton International e Chair di IMPACT 2030.

“Il network Grant Thornton”, continua Roberto H. Tentori, “operando in 140 Nazioni con 53.000 professionisti, con ricavi globali (FY 2018) pari a 5.45 miliardi di dollari,  costituisce un punto di osservazione privilegiato sui cambiamenti in atto nello scenario economico mondiale, perché unisce una conoscenza profonda delle economie nazionali con una visione d’insieme globale.Abbiamo deciso di supportare anche quest’anno il Festival in quanto riteniamo l’evento un momento di confronto di altissimo livello, che ci consente di cogliere spunti innovativi da implementare immediatamente nel nostro modo di lavorare e da riportare ai nostri clienti”.

tentori-color.jpg