Festival di Trento

Festival di Trento: una “new skin” per un unico brand

Si è conclusa la scorsa settimana la 14esima edizione del Festival dell'Economia di Trento, una delle più importanti iniziative di cultura economica nel mondo. La nostra azienda ha sostenuto per il terzo anno consecutivo l’evento come main sponsor .

La cinque giorni sull’economia ha riunito esperti provenienti dalle più prestigiose università del mondo, per un totale di 204 relatori e 54 moderatori che hanno animato 114 eventi del programma. 105 le dirette web, di cui 32 in lingua inglese, grazie alle quali è stato possibile seguire il Festival in tutto il mondo.

Per Grant Thornton la kermesse trentina è stata occasione di vari incontri all'insegna della collaborazione tra le società member firm e controllate, con l'obiettivo di definire priorità strategiche e di crescita comune. Giovedì 30 maggio, si è tenuto l’Annual Parners' Meetingil primo Partners Meeting con la partecipazione di tutti i soci del network italiano dove è stato presentato il progetto “Brand Unico Grant Thornton" in Italia. Una "new skin" che racchiuderà al suo interno tutte le entità e i servizi offerti in un'ottica di una consulenza integrata per i clienti. È un ottimo inizio per una nuova era del network italiano di GT.

Quest’anno il Festival ha visto inoltre, la partecipazione straordinaria del Global CEO di Grant Thornton, Peter Bodin, che ha illustrato il ruolo strategico che le member firm italiane ricoprono per lo sviluppo del network. A rappresentare GTI, oltre a Peter Bodin, è intervenuta Larissa Keijzer, Region Head Europe e Robert Hannah, Chief Operating Officer GTUK.

Venerdì 31 maggio, Peter Bodin ha preso parte a una importante tavola rotonda che si è svolta al Palazzo della Provincia, sul ruolo delle multinazionali e lo sviluppo locale, insieme alla vicepresidente di Confindustria Licia Mattioli, al direttore di Trentino Sviluppo, Mauro Casotto e all’economista Giorgio Barra Navaretti. L’incontro è stato moderato dal giornalista del Corriere della Sera, Massimo Gaggi.

Tra gli ospiti di Grant Thornton a Trento, Innocenzo Cipolletta, Presidente di UBS Fiduciaria, di Assonime (Associazione fra le Società Italiane per Azioni), del Fondo Italiano d'Investimento SGR, dell’AIFI (Associazione Italiana del Private Equity, Venture Capital e Private Debt) e Vice Presidente FEBAF, è intervenuto come special speaker alla Cena di Gala, organizzata a Castel di Pietra a Calliano.

La nostra partecipazione ha avuto un grande riscontro di immagine, brand awareness e reputation.

Quasi 5 milioni sono state le connessioni al sito del Festival - che vede citato, tra gli sponsor, “Grant Thornton”, oltre 52.000 le connessioni alle dirette streaming. 333 tra giornalisti, operatori e fotografi accreditati dall’Ufficio stampa della Provincia in rappresentanza di 154 testate giornalistiche, 290 i giornalisti, 16 i fotografi e 25 gli operatori video.

1167 sono gli iscritti alla newsletter del Festival, 125 i comunicati stampa prodotti in questi giorni. Tutti gli eventi sono stati fotografati e comunicati in tempo reale attraverso i social, in particolare attraverso Twitter e Facebook, ma anche su Instagram. Ben 6000 gli scatti fotografici effettuati dai fotografi ufficiali del Festival, da cui sono state selezionate circa 2000 foto. 8 le case editrici che hanno proposto i loro titoli nell’ambito di 10 “Incontri con l’autore” con 18 autori presenti. 120 scuole hanno partecipato con i loro studenti.

Nei media, tra gli altri, segnaliamo due articoli del Corriere della Sera, tra cui l’intervista al nostro global CEO e le videointerviste di Askanews pubblicate dal Sole 24 Ore al neo Managing Partner di Ria GT, Fabio Gallassi e al Presidente di GTC, Roberto H. Tentori.

Guarda l'incontro con Peter Bodin al Palazzo della Provincia

Guarda il servizio di Askanews

Leggi l'articolo del Corriere della Sera

festival-trento-2019-corriere-sera.jpg

Alcuni momenti del Festival di Trento

festival-trento-2019-collage.jpg