RASSEGNA STAMPA

PNRR occasione per valorizzare il Mezzogiorno e le energie rinnovabili verdi

ContributorName(contributor, true)
By:
insight featured image
Fondi e investimenti per il PNRR occasione storica per valorizzazione del Mezzogiorno e per aumento della produzione di energie rinnovabili verdi
Contents

Viviamo in tempi e lavoriamo in mercati condizionati dall'incertezza e da un dinamismo inusuale a causa di fenomeni straordinari epocali come la pandemia e la guerra in Ucraina. In questo contesto complesso a livello nazionale e internazionale si possono cogliere aspetti positivi e opportunità. L’accelerazione degli investimenti e dei cambiamenti nelle competenze legate all’innovazione digitale rappresentano una opportunità e una svolta culturale manageriale per gli imprenditori, i dirigenti e le organizzazioni aziendali.

E’ quanto emerge lavorando fianco a fianco con manager di imprese del mid market in 130 nazioni dove il network internazionale di consulenza Grant Thornton è presente, così come nella messa a terra di progetti con diversi clienti in Italia e nel confronto con donne e uomini imprenditrici premiate in questi mesi durante le varie tappe territoriali del Premio Industria Felix patrocinato da Confindustria e sostenuto da Grant Thornton.

Secondo i risultati dell’ultimo International Business Report di Grant Thornton, grazie alle risposte di dirigenti di 5000 imprese del mid-market delle principali economie, è possibile riflettere e trarre spunti sulle prospettive dell’economia e sulle sfide per le imprese italiane. 

A livello mondiale tra i manager aumenta l’ottimismo (70% degli intervistati) per una ripresa economica nei prossimi 12 mesi. Anche in Italia, rispetto alle risposte date nella prima metà del 2021, salgono le aspettative delle imprese (con il 63% rispetto al 53%) che sono fiduciose sulla ripresa e un futuro economico più positivo. Tra i fattori che hanno inciso sull’ottimismo dei dirigenti intervistati, la ritrovata fiducia dei mercati finanziari internazionale sull'Italia, le previsioni di crescita del PIL e delle esportazioni italiane, le aspettative sui fondi Next generation, la capacità del Governo Draghi di realizzare i grandi progetti infrastrutturali contenuti nel PNRR, l'incremento degli investimenti esteri in Italia. In questo contesto fan ben sperare quanto emerso nei giorni scorsi a Sorrento al forum Verso Sud - al quale hanno partecipato il presidente della Repubblica Mattarella e il premier Draghi -ovvero che il Mezzogiorno potrà avere un ruolo cruciale e strategico come porta di ingresso dell’energia pulita proveniente dal Nord Africa e come produttore di energie verdi rinnovabili come quella eolica e per  canalizzare gli investimenti pubblici italiani ed europei per trasformare e valorizzare i porti, le infrastrutture di collegamento alla rete ferroviaria e per nuovi impianti di stoccaggio, gasdotti, rigassificatori.  Tra i settori e filiere di imprese chiave nei prossimi anni ci saranno quelle legate ai trasporti e alla logistica.

Grant Thornton recentemente è diventata un partner strategico dell’associazione ALIS e delle aziende che vi aderiscono. Di questi scenari nazionali e internazionali, di dove sta andando l’economia e quali opportunità e sfide ci aspettano ne abbiamo parlato con imprenditori, manager pubblici, leader delle istituzioni politiche e bancarie, economisti Premi Nobel in questi giorni. Anche quest’anno i soci di Grant Thornton hanno partecipato e sostenuto il Festival Internazionale dell’Economia di Torino su “Merito, Diversità, Giustizia sociale” organizzato da Laterza Editori, Regione Piemonte, Comune di Torino, Fondazioni Compagnia di SanPaolo e CRT e altre istituzione e il Festival dell’economia di Trento curato da Il Gruppo Sole 24 ore e promosso tra gli altri da Regione Trentino Alto Adige, Provincia autonoma e Università di Trento, dal titolo “Dopo la pandemia (e con una guerra in corso) tra ordine e disordine”.