Le nostre persone

Martino Cito è il nuovo responsabile della sede di Milano

In Ria Grant Thornton oltre il 50% dei dipendenti è donna e ogni anno si abbassa l’età media dei professionisti del network che in Italia conta oltre 280 persone in 18 sedi su tutto il territorio nazionale, mentre a livello mondiale Grant Thornton è presente in 140 paesi con 47.000 consulenti che lavorano in 700 uffici.

"Il network in Italia e nel mondo investe sempre di più sulla carriera e talento dei giovani e delle donne – afferma Luca Saccani, managing partner di Ria Grant Thornton. Basti pensare che il nuovo global ceo di Grant Thornton dal primo gennaio 2018 si chiama Peter Bodin, ha 51 anni ed era diventato managing partner della Svezia a 35.

Il network è presente in 140 nazioni e in alcuni paesi ai vertici ci sono donne, così come nel Board of governors e nel Global leadership team. Non è quindi un caso che abbiamo deciso con tutti i membri del CdA di affidare la responsabilità dell’ufficio di Milano, una delle sedi più strategiche del paese e in Europa, al partner Martino Cito mentre di promuovere Fabrizio Perego a principal, entrambi quarantenni di grande talento e determinazione”.

Secondo l’ultimo Rapporto Bocconi sul controllo contabile condotto dalle società di revisione per le aziende non quotate in Italia le società di revisione “Non Big4” hanno raggiunto una quota di mercato del 31.84% mentre le Big 4. La Ria Grant Thornton si posiziona al secondo posto con 276 incarichi e una quota di mercato riferito al paniere Non Big 4 del 9,64%.

Sono 165 le società di revisione che compongono il paniere Non Big4 ma solo 5 hanno avuto più di 100 incarichi, secondo il Rapporto Bocconi. Nella classifica italiana complessiva delle società di revisione la Ria Grant Thornton sale dal settimo al sesto posto, secondo i dati analizzati nel Rapporto Bocconi 2016.

"Dopo gli ottimi risultati di Grant Thornton nel mondo, con oltre 47.000 professionisti e ricavi record in crescita a 4.8 miliardi di dollari  - continua il managing partner Saccani – anche in Italia, nonostante la situazione economica difficile, la società ha raggiunto buoni risultati consolidati nel 2016.

Con oltre 20 milioni di euro di fatturato e dati positivi degli altri indicatori finanziari ed economici continueremo a lavorare in questa quarto trimestre e nel 2018 per la crescita della società e della reputazione del brand, proseguendo nel processo di sviluppo sul territorio e con le società di revisione e di consulenza del network, tra cui la nuova Grant Thornton Financial Due Diligence.

Riguardo all’impegno della società sulle questioni di genere, recentemente la Ria Grant Thornton è stata selezionata da Winning Women Institute come partner tecnico per la verifica e certificazione delle aziende in tema di politiche che promuovono la parità di genere e il cui Comitato scientifico ha come presidente Paola Corna Pellegrini, ceo di Allianz Worldwide Partners, e ne fanno parte 7 donne su un totale di 12 componenti”. 

Nella foto Luca Saccani e Fabrizio Perego

Luca Saccani e Fabrizio Perego